Piastrelle Bagno in gres porcellanato

piastrelle bagno

Il tuo bagno, il tuo tempo, il tuo relax

In perfetto equilibrio tra design, attenzione al dettaglio e ricercate atmosfere, le piastrelle Florim sono ideali sia per la pavimentazione che per il rivestimento della zona bagno. Grazie a lastre, mosaici e decorazioni disponibili in vari formati, colori e superfici, i bagni diventano ambienti esclusivi che associano al relax un tocco personale.

Le superfici proposte e l’ampia gamma di prodotti forniscono soluzioni ed idee versatili per ogni tipo di esigenza e stile.

Idee per il tuo bagno in gres porcellanato

Versatilità dei materiali e qualità dei progetti: le piastrelle bagno Florim offrono un ampio spettro di proposte grazie alle quali potrai realizzare il pavimento e il rivestimento del bagno in modo unico. Potrai seguire le tue esigenze di comodità, di eleganza e di stile, spaziando dal minimalismo retrò al gusto materico della quarzite, dal fascino coinvolgente di pietre e marmi alla forza dell’ardesia fino a cromie più decise e a contaminazioni artistiche inattese.

Si può usare il gres porcellanato in bagno?

Il gres porcellanato è ideale sia per la pavimentazione che per il rivestimento del bagno, essendo un materiale compatto, inalterabile nel tempo e non poroso.
Le piastrelle e le lastre in gres sono:

  • estremamente resistenti agli urti, ai graffi, alle sostanze chimiche e agli agenti atmosferici
  • idrorepellenti: grazie al basso coefficiente di assorbimento dell’acqua sono la scelta migliore per tutti quegli ambienti dove il tasso di umidità è elevato
  • facili da pulire e manutenere
  • igieniche ed ecocompatibili.

Oltre a queste caratteristiche, uno dei più grandi vantaggi del gres porcellanato è la vastissima gamma in termini di formati, spessori, colori ed estetiche (effetto pietra, effetto marmo, effetto legno, effetto tessuto) in grado di rispondere a tutte le esigenze progettuali.

 

Piastrelle bagno: come scegliere

  • Dimensioni, estetica, budget
    Quando progetti il tuo bagno ideale dovrai ragionare innanzitutto in base alle dimensioni dell’ambiente, del budget e al risultato estetico e funzionale che vuoi realizzare.
  • Lastre e piastrelle
    La dimensione delle piastrelle è uno degli elementi fondamentali: la scelta va fatta tra piastrelle piccole, medie o grandi a seconda del gusto personale. Le lastre in grandi formati, per esempio, offrono vantaggi tangibili: amplificano la percezione degli spazi e riducono al minimo le fughe, facilitandone la pulizia.
  • La scelta dell’altezza
    L’altezza del rivestimento delle pareti del bagno è una scelta chiave perché a seconda del gusto personale apre diverse possibilità di valorizzazione. Ad esempio è possibile creare una continuità materica e cromatica tra superfici orizzontali e verticali oppure giocare attraverso contrasti di tono con il pavimento, gli arredi e gli accessori.
    Oltre al fattore estetico è però importante considerare anche quello funzionale e legato all’ambiente in cui si sta lavorando: sebbene non esista un’altezza fissa per posare le piastrelle in parete, in caso di rivestimenti a tutta altezza è importante assicurarsi che il solaio sia perfettamente in piano. È altresì fondamentale che la superficie impermeabile garantita dal gres abbia un’altezza minima tale per cui i getti di acqua non bagnino il muro del bagno, con conseguenti formazioni di macchie di umidità, muffe, cattivi odori e sfaldamenti che possono compromettere il comfort abitativo.

 

Rivestimento per bagno piccolo

Solitamente si consigliano i toni chiari e luminosi per gli ambienti bagno più ridotti, mentre in caso di locali più spaziosi è possibile introdurre colori più intensi e scuri.

Quanto alle dimensioni, i formati più grandi sono sempre da preferire poiché, anche nel caso di ambienti di dimensioni contenute, tendono ad amplificare la percezione dello spazio e sono più facili da pulire.

 

Il miglior materiale per il pavimento del bagno

Il gres porcellanato è il miglior materiale per il pavimento del bagno grazie alla sua praticità e alle prestazioni tecniche superiori rispetto a qualsiasi altro prodotto. Oltre ad essere molto resistente, infatti, il gres non assorbe liquidi e può essere utilizzato anche in ambienti umidi. È perfetto anche per il rivestimento, soprattutto nei grandi formati, grazie alla praticità di pulizia e al forte impatto estetico.

 

Il miglior colore per le piastrelle del bagno

Quando si sceglie il colore delle piastrelle per il bagno è bene valutare come prima cosa la dimensione della stanza e lo stile che si vuole ricreare. Le tonalità chiare e luminose amplificano la percezione dell’ambiente, utile soprattutto in caso di scarsa illuminazione naturale, mentre quelle più intense e scure sono solitamente consigliate per i bagni più spaziosi. Anche lo stile che si intende dare all’ambiente influenzerà la scelta: utilizza toni neutri se vuoi ricreare un ambiente moderno, colorazioni pastello e polverose in abbinamento ad un effetto legno se ami lo stile Shabby Chic e colori decisi e profondi, come l’intramontabile nero, per un look più classico ed elegante.
Non esistono quindi colori giusti e colori sbagliati, ma è importante fare prima alcune considerazioni per ottenere un risultato esteticamente armonioso.
Grazie all’ampia gamma di colorazioni Florim è possibile fornire soluzioni ed idee versatili per ogni proposta progettuale.

Un total look per il tuo bagno da sogno

Anche una sala da bagno Total look – dal carattere lussuoso ed esclusivo – può diventare un sogno più accessibile grazie alla praticità e all’eleganza delle lastre di ampio formato Magnum Oversize.

Grazie alla tecnologia di ultimissima generazione e agli studi di ricerca firmati Florim, le grandi lastre permettono di estendere la personalizzazione del tuo bagno dai rivestimenti orizzontali e verticali fino a comprendere la parte superiore degli elementi di arredo, i cosiddetti vanity top.

 

Che cos’è il vanity top

Il “vanity top” è il piano del lavabo e, più in generale, la parte di appoggio di tutti gli elementi di arredo. Oggi, sempre più spesso, queste superfici vengono rivestite con le grandi lastre in gres porcellanato, consentendo così la massima personalizzazione in termini di grafiche, cromie e finiture. Le elevate prestazioni tecniche del gres lo rendono inalterabile nel tempo e quindi ideale per questa applicazione. Questo materiale, inoltre, ha numerosi altri vantaggi: è igienico e sicuro per la salute, resistente agli attacchi chimici, facile da pulire, impermeabile e sostenibile.

Il gres porcellanato in doccia

Il gres porcellanato è la soluzione ideale per la tua doccia, soprattutto nei grandi formati, con i quali si riducono al minimo le fughe e si facilita la pulizia. Il rivestimento in gres protegge il muro dal vapore e dagli schizzi di acqua, mentre il piatto doccia presenta numerosi vantaggi:

  • È molto stabile e non si flette
  • È antiscivolo, resiste agli shock termici (passaggio da acqua calda a fredda) e alle temperature elevate
  • Resiste ai funghi, alle muffe e non ingiallisce nel tempo
  • Presenta lo stesso effetto estetico dei materiali naturali, come la pietra, il legno, il marmo e numerosi altri ancora.

Studiando l’abbinamento tra superfici verticali ed orizzontali potrai creare continuità visiva all’interno dell’ambiente, per un effetto total look dal forte impatto estetico.

Il gres porcellanato è perfetto non solo per i box tradizionali, ma anche per le docce walk-in, che consentono una manutenzione ordinaria ancora più semplice.

Le lastre in grande formato garantiscono infine leggerezza, facilità di taglio, un elevato livello di praticità e movimentazione e la massima semplicità di manutenzione.

Idee per il vostro bagno

Ricevi gli aggiornamenti sulle collezioni, i nuovi prodotti e gli eventi Made in Florim

Ai sensi dell’art. 13 GDPR 2016/679, dichiaro di aver letto la nota sulla privacy e autorizzo Florim S.p.A. SB al trattamento dei miei dati personali come da informativa.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Florim S.p.A. SB per finalità commerciali e promozionali.