La nostra attenzione all'ambiente

È una storia di lunga data quella che lega Florim alla sostenibilità ambientale. Un’attenzione iniziata negli anni 60 è diventata nel tempo parte integrante del nostro modo di fare impresa.

Investimenti mirati per oltre 58 milioni di euro dal 2011 e una quotidiana attività di gestione dei processi produttivi ci hanno portato a raggiungere nuovi e importanti traguardi per la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse.

ACQUA

Gli impatti ambientali legati agli scarichi idrici in Florim sono praticamente assenti, tutte le acque reflue del ciclo produttivo sono infatti riutilizzate al 100%. L’unica acqua che non viene recuperata è quella destinata ad uso civile e quella evaporata. Per ottimizzare l’utilizzo delle risorse idriche, Florim ha introdotto delle innovative linee di squadratura a secco che permettono all’azienda di eliminare la fase di depurazione fisico/chimica dell’acqua utilizzata per la rettifica del materiale.

A Fiorano e Mordano sono presenti delle vasche di raccolta dell’acqua piovana per il recupero delle precipitazioni.

Nel 2022 sono stati raccolti e inseriti nel processo produttivo 10,1 milioni di litri di acqua, numero in flessione rispetto all’anno precedente a cause delle minori precipitazioni.

RIFIUTI

Florim recupera e ricicla all’interno del processo produttivo tutti gli scarti crudi di piastrelle e lastre, residui di polveri provenienti dai filtri e i fanghi del trattamento delle acque. In aggiunta agli scarti derivanti dal proprio processo produttivo, l’azienda riutilizza, sia negli stabilimenti italiani che negli Stati Uniti, anche rifiuti prodotti da terzi. Nel 2022 l’azienda italiana è stata in grado di differenziare e inviare al recupero 58.419 tonnellate di rifiuti – inclusi i sottoprodotti (cocci cotti) – pari al 99% del totale. Includendo anche la sede americana, la media è dell’ 88%. In Florim USA gli scarti cotti vengono recuperati all’interno del processo, quindi non quantificati come scarto. Inoltre, la gestione dei rifiuti nello stato del Tennessee non prevede una completa differenziazione, non consentendo di conseguenza un miglior risultato per l’azienda.

ENERGIA

Nel settore ceramico i consumi energetici per il funzionamento dei processi produttivi sono molto elevati, con conseguenti impatti diretti e indiretti sul territorio e l’ambiente. Tutti gli stabilimenti del Gruppo sono dotati di impianti all’avanguardia e a basso impatto energetico. Con due impianti di cogenerazione con potenza pari a 14,4 MWe e 64.000 m2 di pannelli fotovoltaici da 12,3 MWp complessivi, le sedi italiane si presentano con un assetto impiantistico unico nella produzione di energia. Nelle giornate di luce gli impianti Florim sono in grado di produrre fino al 100% del fabbisogno di energia elettrica necessaria al funzionamento delle sedi italiane. Quando l’energia autoprodotta non basta, Florim S.p.A. SB dal 2021 acquista energia elettrica proveniente solo da fonti rinnovabili certificate.

Nel 2022 l’autoproduzione di energia elettrica ha raggiunto il 78% del totale consumato. Florim ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 50001 per un’attenta politica di gestione energetica.

 

 

IMBALLI E COPERTURE

Gli imballaggi dei materiali Florim possono essere suddivisi in “primari” (contengono il prodotto e ne sono a diretto contatto) e in “materiali di spedizione” (funzionali al suo trasporto).

Il cartone è il principale metodo di “imballaggio primario”. Oltre ad essere 100% riciclato e riciclabile, è stato studiato con cura per minimizzarne l’utilizzo e ridurre a zero gli sprechi grazie all’utilizzo di confezionatrici automatiche. I materiali di spedizione variano in funzione del formato del prodotto (pallet o casse in legno, cavalletti, cappucci plastici, etc.). Florim acquista esclusivamente pallet in legno EPAL per il trasporto del gres in 9 mm. Questo garantisce criteri di riutilizzo e riciclo secondo le normative europee e il rispetto di alti standard di sicurezza e qualità. Inoltre, per incentivarne il riutilizzo Florim incoraggia la restituzione degli imballi in legno in buono stato attraverso un rimborso in denaro. Grazie ad una partnership con il fornitore italiano di film plastici (cappucci utilizzati per le coperture del prodotto finito) l’azienda ha messo a punto un progetto di recupero della plastica di scarto che viene differenziata e rimandata al produttore. Il materiale viene poi trattato e rigenerato in un nuovo prodotto pronto per essere riacquistato.

Nel tentativo di minimizzare l’impatto ambientale anche a valle del proprio processo produttivo, Florim ha redatto una guida sulla gestione responsabile dei rifiuti al fine di incentivare, quando possibile, il riutilizzo e il riciclo dei materiali e dal 2022 è stato introdotto un sistema di Etichettatura Ambientale Digitale (EAD) che agevola il reperimento delle informazioni sulla composizione dell’imballo e smaltimento/riciclo.

 

MATERIE PRIME

Tutti i fornitori di materie prime sono monitorati attraverso un software che rileva la localizzazione delle cave, la distanza dalla fabbrica, la dichiarazione di contenuto riciclato e le schede tecniche di sicurezza.

Il prodotto Florim è quindi realizzato con “ingredienti” attentamente selezionati e controllati che vengono miscelati e trasformati in un materiale altamente sostenibile.

 

COSA C’E’ NEL NOSTRO PRODOTTO

Il prodotto ceramico Florim è composto per il 90% da materie prime naturali di altissima qualità: argille, caolini, feldspati, sabbia. Seguono gli imballi per il packaging del prodotto finito e altri elementi tipici del processo produttivo del gres porcellanato.

 

GARANZIA DI QUALITA’ E SICUREZZA

Il prodotto Made in Florim è garanzia di sicurezza, di un elevato indice di innovazione e rispetto dell’ambiente.

Chi lo lavora opera in un posto sicuro e in condizioni eticamente sostenibili.

La natura di tutti i prodotti Florim è tale da garantire l’assenza di emissioni di sostanze tossiche e inquinanti, non accumula cariche elettrostatiche, è ingelivo, completamente inerte e non subisce danni a contatto con le fiamme.

Non siamo noi a dirlo ma una lunga lista di prestigiose certificazioni internazionali di processo e di prodotto.

Scopri le certificazioni Florim

LE NOSTRE BUONE PRATICHE

  • E’ stato redatto e distribuito il manuale per il risparmio energetico negli uffici, utilizziamo solo risme di carta corredate da certificazioni ambientali e la carta usata viene differenziata per essere correttamente smaltita
  • Distribuiamo strumenti di merchandising ottenuti in gran parte da carta riciclata e ne promuoviamo la progressiva digitalizzazione. Abbiamo digitalizzato anche la busta paga
  • Stiamo sostituendo i veicoli utilizzati per la movimentazione dei materiali con nuovi veicoli elettrici e auto ibride plug-in

Ricevi gli aggiornamenti sulle collezioni, i nuovi prodotti e gli eventi Made in Florim

Ai sensi dell’art. 13 GDPR 2016/679, dichiaro di aver letto la nota sulla privacy e autorizzo Florim S.p.A. SB al trattamento dei miei dati personali come da informativa.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Florim S.p.A. SB per finalità commerciali e promozionali.

Cambia Lingua RU

Se preferisci puoi impostare la lingua del sito per navigarlo in russo

Vai al russo Chiudi / Close

Cambiar idioma

Si prefieres, puedes configurar el idioma del sitio para navegar en español

Ir a la versión en español Chiudi / Close

Sprachwechsel

Sie können die folgenden Sprachen auswählen deutsch

Wechsel zu deutsch Chiudi / Close

Changer langue

Si vous préférez, vous pouvez configurer la langue du site pour naviguer en français

Aller sur la version française Chiudi / Close

Switch language

If you prefer, you can set the website language to browse it in English

Go to the English version Chiudi / Close

Scegli la lingua

Se preferisci puoi impostare la lingua del sito per navigarlo in italiano. Invece, per continuare sul sito inglese clicca sul pulsante chiudi.

Italiano Chiudi / Close